Muffins ciliegiosi

Siamo passati dalle fragole alle ciliegie ed ora la maggior parte delle ricette hanno questo frutto che io trovo meraviglioso: se buone, davvero una tira l’altra!

La cosa più gustosa? Mangiarle direttamente dall’albero mentre si stanno raccogliendo: 2 nel cestino e 1 in bocca… e alla fine si arriva all’ora di mangiarle già pieni 🙂

Ho ripreso dal mio “mattone” di ricette una ricettina con la farina di farro e come facevo a non fare i muffins? Avevo saltato l’altra settimana, ma domenica mattina ( dopo aver lavorato il sabato sera durante la Notte Bianca a Quarrata ) mi sono svegliata e il pensiero è stato “MUFFINS! MUFFINS!”…quindi, ho fatto colazione e mi sono messa subito a mescolare gli ingredienti magici!

Sono stati apprezzati anche da Toby che non ama i sapori un pò diversi 🙂

INGREDIENTI: ( 8 muffins )

– 230 gr di farina di farro

– 100 gr di zucchero

– 2 uova

– 1 bustina di lievito

– 125 gr yogurt magro bianco

– 70 gr di olio evo

– 1/2 buccia limone grattugiata

– 1 pizzico di sale

– cioccolato bianco

– frutta ( ciliegie )

Sbattere le uova con lo zucchero, con il sale e la scorza di limone grattugiato utilizzando la frusta elettrica. Quando il composto si presenta chiaro e spumoso aggiungere qualche cucchiaio di farina di farro e amalgamate bene; versate l’olio e mescolate. Aggiungete a tutto questo qualche cucchiaio di farina setacciata con il lievito. Mescolare.

Dopo aver mescolato, aggiungete lo yogurt e la rimanente farina; dopo aver mescolato bene il composto, aggiungere le ciliegie tagliate a pezzetti e  amalgamate il tutto. Aggiungete il cioccolato bianco a pezzetti.

Riempite i pirottini nello stampo dei muffins, decorate come più vi piace e mettete a cuocere in forno a 170° per 25 minuti…e buon appetito!

foto (1) foto (2) foto (3) foto (6) foto (9)

Con questa ricetta partecipo al Contest I love red fruits di L’alveare delle delizie

Contest-RFal contest di Una Fetta di Paradiso “Dolci con farine speciali” 

e al contest “La mia rubrica improvvisata a tema: i muffin!”